giovedì 29 agosto 2013

ESCLUSIVA: Perché il Papa chiama al telefono le persone comuni

Questo è uno scoop, continuate solo se ve la sentite. La storia è semplice, ma sicuramente vera e sorprendente. Avrete sentito della mania del papa per le telefonate alla gente comune. Avete pensato - come me, in un primo momento - che fosse uno stalker seriale? Ebbene, non è così. Il papa è vittima di un vincolo contrattuale con Wind, come la maggior parte degli anziani residenti in Italia o in Vaticano.
Il papa prima che diventasse papa: pensa, prendeva la metro!
L'attuale presidente del Vaticano, qualche mese fa, è partito dall'Argentina per partecipare al Conclave che l'avrebbe poi eletto. Atterrato a Fiumicino, è entrato nel centro Wind per attivare una scheda ricaricabile con 10 euri di traffico, per sopravvivere nei pochi giorni in cui pensava sarebbe rimasto a zonzo per Roma. La commessa, però, è una brava venditrice: facendo due moine all'anziano argentino, l'ha convinto ad acquistare un piano con un costo al minuto molto più basso: fonti bene informate riferiscono di un colloquio andato più o meno così:
Bergoglio era in fila al centro Wind dietro Flavio Briatore
- Signor prete, ma lei con una ricaricabile spenderà un sacco. L'abbonamento conviene in modo assoluto, Wind le rimborsa anche la tassa di concessione governativa pari a Euri cinquevirgolasedici al mese.
- Sì, ma io devo rimanere qui poco... è solo per una settimana o due. Non ha senso un abbonamento.
- Faccia lei, eh; ma mi sembra di fregarla, a venderle un piano che costa 12 cent al minuto. A soli trentadue euri al mese, lei ha 800 minuti VERSO TUTTI, e altrettanti essemmesse.
- Non mando sms, non vado su Internet.
- Eh, consideriamo solo - poi, faccia lei, peccarità! - la conversazione: 800 minuti per 32 euri, sono 4 cent al minuto. Un terzo che con la ricaricabile! Mi prende la metro e poi spreca i soldi in telefono? Cosa diranno la gente?
- Uhm...
- Poi, guardi: ce l'ha un cellulare?
- Sì, certo. Ho questo vecchio Nokia Baracca. Va benissimo e la batteria tiene un casino.
- Ci mancherebbe! Sono i migliori. Ma le vorrei regalare un telefono nuovo... gratis, eh. Nota spese pari a zero.
- Ah, beh, se è regalato... va bene, lo prendo. Le fa le foto?
Un centro Wind (immagine di repertorio)
La stronza non aveva avvertito il futuro pontefice che questi abbonamenti hanno un vincolo contrattuale di 24 mesi. Quindi, anche ora che non ha più problemi di soldi, continua a pagare i 32 euri; questo è anche l'unico motivo per cui è costretto a tenere attivo il suo conto corrente argentino: hai presente com'è chiedere a Wind di cambiare la domiciliazione!?

Quando la sera si sente solo, dunque, il papa fa partire la telefonata. Prende le pagine bianche - ha la versione cartacea con zona di riferimento "mondo" - e chiama a caso. E, ci permettiamo di dire, fa bene: anche io uso fino all'ultimo minuto che ho a disposizione, perché non si regala nulla alle compagnie telefoniche. Il papa è davvero uno di noi!

2 commenti:

  1. ahahahahahahah!!! è così che i gggiovani commentano i post divertenti ?

    RispondiElimina